Un X17J Plus per il Filarmonico

Un X17J Plus JLG noleggiato dal Gruppo Cofiloc ha eseguito la pulizia dei magnifici specchi del  Teatro Filarmonico di Verona.

Costruito tra il 1716 e 1729 su progetto dell’architetto Francesco Galli, il Filarmonico di Verona subì gli affronti di un distruttivo incendio in una notte del 1749. Riscostruito nel 1754, riconquistò fama europea, per poi essere vittima dei bombardamenti angloamericani nel 1945. Nel dopoguerra il Filarmonico tornò a nuova vita su progetto dell’architetto Vittorio Filippini, che volle rappresentare le fattezze originali pur adeguandole alle moderne esigenze funzionali.

Uno dei luoghi più suggestivi del teatro è il foyer, detto anche Sala degli Specchi, caratterizzato da numerosi specchi con stucchi dorati che inondano lo spazio di una luce abbagliante. Proprio qui, alla vigilia della nuova stagione, ha operato l’X17J Plus della JLG noleggiato dal Gruppo Cofiloc

Uno dei luoghi più suggestivi del teatro è il foyer, detto anche Sala degli Specchi, caratterizzato da numerosi specchi con stucchi dorati che inondano lo spazio di una luce abbagliante. Proprio qui, alla vigilia della nuova stagione, ha operato l'X17J Plus della JLG noleggiato dal Gruppo Cofiloc

La macchina Cofiloc è stata chiamata a eseguire la pulizia dei magnifici specchi. Un’operazione delicatissima in virtù del valore storico-architettonico del teatro e dell’esiguità dello spazio, che ha richiesto l’accesso attraverso il prospicente Museo Lapidario.

L’X17J Plus, grazie alla compattezza del design e il peso ridotto, è risultato perfetto per muoversi sulle superfici strette e sensibili. Ricordiamo inoltre come la macchina possa passare agevolmente attraverso cancelli, porte, cortili e salendo le scale degli edifici. Inoltre, il motore elettrico, grazie all’assenza di rumori ed emissioni, consente di lavorare negli spazi interni.