JLG: LE NUOVE 600

JLG riprogetta la Serie 600 delle piattaforme aeree a braccio telescopico e introduce due nuovi modelli: si tratta della 600S e della 660SJ, presentate ufficialmente a ConExpo.

Come i nostri più assidui lettori avranno certamente avuto modo di notare, il ConExpo by JLG ha portato una marea di novità. Tra le quali spicca la riprogettazione della Serie 600. Vediamo i dettagli.
La nuova 600S ha una portata non limitata di oltre 270 kg (+20 percento rispetto al modello precedente) e una portata limitata di 453 kg. La portata non limitata della piattaforma 660SJ è invece aumentata del 50 percento, cioè fino a 340 kg, mentre la portata limitata è di quasi 250 kg.

Incrementate anche le velocità di sollevamento, mentre la capacità di operare in contemporanea funzioni multiple è significativamente migliorata. Il tutto per raggiungere velocemente la massima altezza che si traduce in una maggiore produttività.

Le nuove 600S e 660SJ adottano, di serie, l’avanzato sistema di protezione del pannello di controllo SkyGuard JLG che, quando attivato, ferma tutte le funzioni in uso, invertendo temporaneamente l’unità per la massima sicurezza dell’operatore.

Le macchine sono anche facili da trasportare anche grazie ai bracci telescopici più leggeri che permettono molteplici configurazioni di trasporto. Con un autocarro adeguatamente attrezzato, si possono spostare contemporaneamente due piattaforme senza alcun permesso per trasporto eccezionale.

E non è finita! Le due nuove piattaforme JLG 600S, JLG 660SJ beneficiano di un intervallo prolungato di sostituzione di funi e pulegge, da 8 a 12 anni, o fino a 7.000 ore. Questi cicli di sostituzione più lunghi si traducono in una riduzione dei costi di manutenzione, un incremento dell’operatività e in un più basso costo totale di proprietà.