Volvo Trucks | Diesel, gas, elettrico…non importa. L’importante è che sia efficiente

Volvo Trucks ha presentato stamane la sua nuova gamma di veicoli industriali AERO.

 

Mai nome poteva essere più azzeccato. Perché mentre andiamo a scoprire l’obiettivo che si è prefisso il Costruttore svedese con questi nuovi camion, scopriamo che il focus si è spostato dal grande tema degli ultimi tempi (l’alimentazione) a una concezione che integra la salvaguardia ambientale nel quadro generale di un veicolo pesante, dove ogni suo aspetto contribuisce al mantra di sempre: raggiungere la massima efficienza.

La gamma Aero di Volvo Trucks in due battute iniziali

Per Volvo Trucks si tratta della famiglia di veicoli più efficiente di sempre. E come si può intuire dal nome datogli, molto importante è la nuova aerodinamica che ha regalato ai nuovi Volvo FH Aero, Volvo FH Aero Electric, FH Aero alimentato a gas e Volvo FH16 Aero una silhouette in gran parte rivisitata, mentre la tecnologia compie un balzo in avanti per affiancare l’aerodinamica in termini di efficienza, e massimizzare comfort e sicurezza.

5% in meno di carburante, l’ambiente e il trasportatore ringraziano

Grazie alla nuova aerodinamica che lavora in associazione ai sistemi quali il Camera Monitor System, il Costruttore svedese garantisce un ulteriore taglio dei consumi del 5%, e propone i diversi tipi di alimentazione che ha sviluppato, partendo dai nuovi propulsori diesel di ultima generazione per arrivare ai modelli elettrici. A molto di questo risparmio contribuisce il design delle nuove cabine. Vediamo come è stato sviluppato.

Volvo FH Aero con potenze tra 420 e 540 CV

Volvo FH16 Aero con potenze di 600, 700 o 780 CV

Uno studio a lungo termine

Quando nel 2013 in Europa si iniziò a parlare di un possibile cambio della legislatura a favore di una maggiore lunghezza dei veicoli pesanti, gli ingegneri Volvo Trucks hanno intrapreso un percorso che innovasse l’intero approccio progettuale: avere una visione organica dell’aerodinamica, grazie a cui le diverse sezioni del veicolo sono considerate interconnesse e dipendenti l’una dall’altra. Da qui un progetto decennale che ha portato a una parte delle implementazioni già nel 2022 (come le guarnizioni aggiuntive nelle linee di divisione sulla parte anteriore della cabina, la chiusura del gradino e un perimetro del passaruota più stretto), per giungere ora all’ultimo step che chiude il cerchio: la parte anteriore estesa delle cabine, che ne aumenta la curvatura, migliorandone l’aerodinamica e massimizzando finalmente tutti gli altri miglioramenti già apportati.

Se le nuove cabine sono l’eccellenza aerodinamica di Volvo Trucks su qualunque modello di veicolo, va detto che quelli elettrici ne traggono un piccolo vantaggio in più legato proprio alla loro intrinseca alimentazione, che consente il recupero di energia in frenata. Poiché la minore resistenza aerodinamica delle nuove cabine porta a una maggiore energia sul pedale del freno in fase di frenata, il sistema di recupero raccoglie una maggiore quantità di tale energia sotto forma di energia elettrica rigenerata. Pertanto, il vantaggio relativo in termini di efficienza derivante da una cabina anteriore allungata su un veicolo elettrico è addirittura superiore rispetto a quello offerto nelle motorizzazioni a gas o diesel.

Volvo FH Aero Electric, MTC fino a 44 t, 300 km di autonomia massima e fino a 490 kW di potenza

Tecnologie a completare il cerchio

Ora che sulla gamma Aero le nuove cabine hanno finalmente raggiunto il grado più elevato in termini di efficienza aerodinamica, dove si può andare a intervenire per aumentare ancora di più l’efficienza dei veicoli? Ovviamente, sui sistemi tecnologici di ausilio alla guida. Gli Aero adottano quindi:

  • il nuovo Camera Monitor System, che sostituisce gli specchietti laterali con telecamere a forma di ala;
  • una funzione automatica che sul telaio con sospensioni pneumatiche riduce l’altezza da terra a velocità superiori a 60 km/h;
  • nuovi freni a disco anti-bloccaggio;
  • l’I-See avanzato, che ottimizza la velocità, i cambi di marcia e la ruota libera secondo la topografia, le curve, le rotatorie e i limiti di velocità previsti lungo il percorso;
  • I-Save.

Last but not least, i servizi

Ovviamente la nuova gamma Aero si integra perfettamente con tutti i servizi Volvo Trucks pensati per ottimizzare all’estremo l’efficienza, come per esempio il servizio Fuel & Energy Efficiency.

Volvo FH Aero alimentato a gas, MTC fino a 60 t, fino a 1.000 km di autonomia e fino a 500 CV di potenza