Versatilità e innovazione Weber

Per Weber MT, il 2022 promette bene. Infatti, lo specialista delle attrezzature per la compattazione rende disponibili sul mercato nazionale, tramite il distributore ufficiale italiano AL Consulting, una nuova gamma di macchine con alimentazione elettrica a batteria caratterizzata da un’innovativa tecnologia “green”, utile nei cantieri ove è necessario limitare rumore ed emissioni inquinanti.

L’innovazione porta Weber verso il green

Weber, adotta da quasi 70 anni tecnologie innovative e di massima qualità costruttiva, e questi sono valori estremamente importanti per l’azienda. “Stiamo introducendo i nuovi prodotti a batteria” afferma Alberto Lovo, Direttore Generale di AL Consulting, società che distribuisce i prodotti Weber MT sul territorio italiano. “Si tratta di attrezzature perfette per rispondere alle nuove esigenze del settore edile, sempre più attento agli azionamenti elettrici a emissioni zero, che si traducono in meno rumore, nessun inquinamento e nella possibilità di partecipare (e vincere) le gare d’appalto con le richieste più restrittive. E il tutto senza perdere nulla in termini di efficacia nella compattazione e nella maneggevolezza di lavoro”.

Tutte le nuove attrezzature elettriche derivano dai precedenti modelli a motore termico e quindi assicurano la stessa potenza e i medesimi risultati delle piastre e dei pestelli tradizionali. Novità principale è, ovviamente, l’adozione del motore elettrico Honda GXE e la tecnologia delle batterie, elementi agli ioni di litio con una capacità di 720 Wh.

Per semplificare il lavoro in cantiere e minimizzare i costi, la batteria presenta un design modulare che può essere utilizzato indifferentemente su tutti i nuovi prodotti Weber MT e il cambio non richiede alcun attrezzo. A seconda della macchina e delle sue condizioni operative, l’operatore potrà lavorare fino a 45 minuti con una singola carica. Per fare un esempio è il tempo sufficiente perché una CF 2 DC completi una compattazione di 470 mq di superficie. Tempi di ricarica veloci: grazie al caricatore rapido, ricaricare completamente una batteria richiede circa 1,5 ore; mentre una ricarica all’80% avviene in soli 60 minuti.

“La nuova linea di attrezzature a batteria Weber MT”, riprende Alberto Lovo, “consente di lavorare in spazi interni, in trincee profonde o in tutti i cantieri a emissioni regolamentate. Questi nuovi modelli sono in linea con quello che possiamo definire lo spirito dei nostri tempi in termini di protezione dell’ambiente e del clima, in quanto non producono emissioni dirette di CO2 e sono estremamente silenziose. Si tratta di macchine interessanti anche per il mercato del noleggio. Oltre ad avere requisiti minimi di manutenzione, sono facili da utilizzare. Inoltre le attrezzature si avviano e arrestano con la semplice pressione di un pulsante, anche nelle basse temperature invernali”.

La Gamma

Il costipatore a batteria SRE 590 DC, sviluppato partendo dal collaudato costipatore vibrante SRV 590, compresa la batteria ha un peso operativo di 68 kg e potenza di 17,5 kN.
Due le piastre vibranti a marcia avanti: la CF 2 DC e la CFR 90 DC. Mentre la CF 2 DC ha un peso operativo di 87 kg, larghezza di lavoro di 45 cm e forza centrifuga di 15 kN, La CFR 90 DC ha una forza centrifuga di 14 kN, una larghezza di lavoro di 43 cm e un peso operativo di 96 kg.
Con la CR 2 DC, Weber MT offre una piastra reversibile con batteria che, compresa di batteria, ha un peso operativo di 143 kg, una larghezza di lavoro di 45 cm e una forza centrifuga di 20 kN.
La gamma a batteria è completata dalla piastra per lastre e masselli VPR 700 DC che presenta una larghezza di lavoro di 67 cm e un peso operativo di 183 kg. Come la gemella a benzina, questa macchina è ideale per compattare grandi lastre di cemento e pietra naturale.