Un sollevatore telescopico Magni TH nel bucolico paesaggio austriaco

2021-09-02T10:34:10+02:008 Settembre 2021|Categorie: Notizie, Sollevamento|Tag: , , , |

Un cliente austriaco utilizza il suo sollevatore telescopico RTH 6.30 per rifare il tetto di una stalla da bestiame.

La struttura della stalla non è particolarmente alta, ma occorre uno sbraccio consistente per portare il materiale di ripristino in una zona sicura, dove gli addetti ai lavori possano procedere alla bonifica comodamente.

Ma il cliente Steiner utilizza il suo RTH 6.30 svolgendo al meglio il compito, grazie alle prestazioni e alla qualità della macchina.

Estremamente versatile, l’RTH 6.30 si adatta bene sia ai cantieri più stressanti sia alle piccole riparazioni come in questo caso, infatti, in combinazione con accessori differenti può rivestire diversi ruoli.

Le coperture di stalle e capannoni agricoli rispondono a determinati standard di solidità e sicurezza, essendo adibite per ospitare il bestiame e conservare alimenti, mangimi, attrezzi e macchinari necessari all’attività agricola. Per questo occorre affidarsi a una squadra che disponga di mezzi e attrezzature che rispettino le ultime normative in materia di sicurezza e che soprattutto siano veloci nel lavoro.

Grazie agli stabilizzatori a forbice l’RTH 6.30 può immobilizzarsi completamente, occupando un’area maggiore, ma in caso di spazi ridotti o di terreno sconnesso è possibile lavorare in totale sicurezza anche con stabilizzazione parziale. Il tutto è controllabile dal pratico software di bordo, comodamente seduti in cabina.

La cabina ha una visibilità totale che permette di osservare comodamente il carico sospeso o totalmente abbassato. È certificata FOPS/ROPS ed equipaggiata di griglia di protezione superiore per garantire la massima sicurezza.

Il display touch screen user-friendly è efficace per gestire l’intera macchina, comunicando con l’operatore attraverso più di 170 messaggi d’errore in 12 lingue diverse.