Un bis vincente per Multitel Pagliero

2022-06-19T11:49:09+02:0019 Giugno 2022|Categorie: Notizie, Sollevamento|Tag: |

Due piattaforme autocarrate telescopiche Multitel Pagliero sono arrivate in casa F.I.M. Noleggi, azienda familiare specializzata nel noleggio e attiva in nord Italia.

Due new entry per una giovane azienda

F.I.M. Noleggi è un’azienda di Novara fondata una decina di anni fa da Vincenzo Basilicata. Una realtà giovane nella storia come nello staff (che dietro F.I.M. nasconde il nome dei figli Fabio, Irene e Monica) ma dalla crescita veloce.

Costituita per dedicarsi principalmente alla manutenzione del verde rispetto al noleggio, in pochi anni il rapporto si è invertito e ora F.I.M. Noleggi si occupa del noleggio di piattaforme aeree, macchine movimento terra e attrezzature edili.

Collocata in una delle aree economiche più produttive del nord Italia, sviluppa il proprio core business in un raggio di 150 km tra la provincia di Novara e l’hinterland milanese.

I clienti sono imprese, artigiani e professionisti dei più diversi settori: edilizia, metalmeccanica, agricoltura. 130 i mezzi che compongono la flotta noleggio; una flotta cresciuta velocemente e probabilmente destinata ad aumentare per rispondere alla domanda del mercato.

Multitel Pagliero ha recentemente consegnato a questa azienda due piattaforme autocarrate telescopiche MTE 270EX con altezza massima di lavoro di 27 m, alle quali ne seguiranno altre tre.

Semplici ma tecnologicamente avanzate

Quasi una new entry per quanto riguarda Multitel Pagliero, se non fosse per una MX250 acquistata da F.I.M. Noleggi nei primissimi anni di attività.

Modello da 3.5 tonnellate, guidabile con patente B, la MTE 270EX è stata scelta per l’elevato sbraccio orizzontale: 17 metri con portata in cesta di 80 kg, 230 kg con lo sbraccio di 12,80 m. La stabilizzazione e la messa a riposo automatica ne fanno una macchina semplice da utilizzare, grazie anche a due dotazioni tecnologiche proprietarie: il MUSA (MUltitel Self Adapting outreach) e la telemetria.

Il primo è un sistema di calcolo e limitazione dello sbraccio che massimizza l’area di lavoro coperta dalla piattaforma in funzione della configurazione di stabilizzazione scelta; la seconda consente la localizzazione GPS, la visualizzazione dello stato della macchina, la parametrizzazione e la diagnosi in remoto delle sue prestazioni.

Quello di F.I.M. si diceva, è uno staff giovane, che condivide con Vincenzo Basilicata un approccio al lavoro nel quale il rapporto tra le persone è fondamentale; non solo nella gestione del quotidiano professionale, ma anche nel tempo libero. Novità degli ultimi mesi, infatti, sono la nascita di F.I.M. Padel e FIM Cafè: due aree che costituiscono un luogo di aggregazione e divertimento. Una pausa tra un noleggio e l’altro, uno spazio per caricare le energie.