Tecnologia e servizi, punti forti di Tadano

La nuova gru Tadano AC 3.060-1 è stata consegnata a Polita Sollevamenti. L’azienda è pienamente soddisfatta per le prestazioni della macchina e i servizi post vendita offerti dal celebre marchio.

Partner a 360°

“Siamo rimasti particolarmente impressionati dal raggio di lavoro più lungo di tutte le gru di questa categoria, assieme alla sua formidabile potenza di sollevamento, fino a 60 tonnellate, e al suo design compatto”. Sono le parole di Fabio Polita, amministratore delegato e titolare dell’omonima azienda di servizi gru di Legnano (MI), che elenca i punti forti della nuova gru Tadano AC 3.060-1 appena consegnata.

Per sfruttare appieno il massimo raggio di lavoro, Polita Sollevamenti ha richiesto la configurazione della gru AC 3.060-1 con una prolunga del braccio base di 16 metri. “Desideravamo inoltre la telecamera principale per la testa del braccio, per potere monitorare il bozzello e il carico”, chiarisce Fabio Polita, definendo questa possibilità un altro extra della sua nuova gru. La dotazione di bordo include anche l’intuitivo radiocomando, che consente di controllare il sistema di allestimento automatico dei contrappesi dall’esterno della cabina sulla torretta.

La tecnologia non è stata tuttavia il solo elemento a favore nella decisione di acquisto della gru AC 3.060-1: “Tadano offre un ottimo servizio clienti e vanta un team locale forte. In quanto imprenditore, questo è per me tanto importante quanto un prodotto tecnologicamente all’avanguardia” dichiara.

La gru AC 3.060-1 ha già portato a termine con successo il suo primo incarico: come previsto, ha ottenuto punti con una configurazione della gru adatta al centro di Milano, grazie al suo design compatto e al lungo raggio di lavoro.