Sustainable Transport Forum

Il futuro del trasporto è nel segno della sostenibilità. Scania si propone come brand in grado di guidare il cambiamento.

Sustainable Transport Forum Sustainable Transport Forum Sostenibilità dei trasporti Scania autocarri camion Scania

Alla presenza di personalità di assoluto rilievo, tra le quali Kofi Annan, l’ex Segretario Generale delle Nazioni Unite, il Forum di Parigi Sustainable Transport Forum “Driving the Shift” di Scania si è focalizzato su come l’industria del trasporto possa aiutare a guidare il cambiamento verso un futuro sostenibile. L’obiettivo di Scania è semplice quanto ambizioso: essere leader nella transizione verso un sistema di trasporto sostenibile.

“Diventare una società maggiormente sostenibile è quanto mai urgente e dovrebbe essere una priorità per tutte le imprese, in ogni settore. Le imprese non possono avere successo in una società che fallisce”. Kofi Annan, l’ex Segretario Generale delle Nazioni Unite

Il Sustainable Transport Forum è stata l’occasione per mostrare come il mondo possa passare da accordi ad azioni a livello globale.
“Dobbiamo piegare la curva delle emissioni di CO2 a livello globale entro 4 anni, e poi continuare a ridurre rapidamente le emissioni per arrivare ad avere un’economia mondiale priva di combustibili fossili entro il 2050.

Sustainable Transport Forum Sustainable Transport Forum Sostenibilità dei trasporti Scania autocarri camion Scania

A mio parere non si tratta più di capire se l’umanità si muoverà in una direzione sostenibile, ma di comprendere se riusciremo a farlo abbastanza rapidamente. Il settore dei trasporti svolge un ruolo vitale nel processo di trasformazione che deve avvenire”, ha evidenziato il Professor Johan Rockström, Direttore dello Stockholm Resilience Centre.

I principali relatori sono stati d’accordo nell’affermare che è urgente passare dalle parole ai fatti e che il vero ed effettivo cambiamento può essere raggiunto solo tramite la cooperazione di tutte le parti interessate. “Gli sviluppi tecnologici consentono alle imprese di non dover più scegliere tra crescita economica e sostenibilità – possiamo averle entrambe”, ha affermato Kofi Annan, che ha aggiunto: “solo le promesse che vengono mantenute sono promesse che valgono”.

“Crediamo che eliminare gli sprechi dal sistema sia ciò che cambierà le regole del gioco nel nostro settore, sia che si tratti di sprechi di spazio, tempo o energia”, ha sottolineato Henrik Henriksson, Presidente e Amministratore Delegato di Scania, e ha aggiunto: “Il trasporto è uno dei campi in cui la rivoluzione industriale si sta muovendo più velocemente e Scania sta già investendo ingentemente in quest’area”.

E in quest’ottica i veicoli connessi appaiono la chiave per ridurre gli sprechi. Con più di 200.000 veicoli connessi, Scania possiede la più grande flotta connessa del settore. I dati raccolti dimostrano come i veicoli pesanti viaggino con una media del 60 percento della loro capacità di carico. Qui che l’impegno di Scania nel ridurre gli sprechi passa ad un livello successivo, utilizzando i dati dei veicoli connessi e identificando gli sprechi e le inefficienze, attraverso dati real-time e migliorando il flusso di beni in tutti i sistemi di trasporto.