Soilmec a Bauma 2022

Sarà un Bauma “diverso” quello di Soilmec che segnerà, per certi versi, la fine di un’epoca e, soprattutto, l’inizio di una nuova era per tutto il Gruppo Trevi. Il Bauma 2022 arriva infatti dopo tre anni impegnativi per il Gruppo Trevi: il cambio di management, le difficoltà nell’affrontare la pandemia e le conseguenze di un vicino conflitto hanno messo a dura prova la resilienza del marchio romagnolo. Ma tutto questo è passato. Ora Soilmec affronta il futuro con un cambio di passo, anche nello stile espositivo che l’azienda adotterà alla manifestazione monacense.

Il Bauma di Soilmec

In quest’edizione del Bauma Soilmec ha deciso di presentarsi con una veste espositiva completamente rinnovata mettendo al centro il cliente e le sue esigenze (Area esterna nord – stand 522/9). Dalla classica “sfilata” di macchine il Costruttore passerà a un’esposizione suddivisa in aree tematiche, che riprenderanno la quotidianità dei clienti attraverso approfondimenti su macchine, tecnologie e campi di applicazione.   

Le attrezzature esposte andranno a sottolineare le caratteristiche distintive dei prodotti che caratterizzano l’attuale gamma Soilmec, razionalizzata e implementata agli ultimi aggiornamenti tecnici.

Ecco le aree tematiche che troveremo allo stand Soilmec a Monaco:

  • La linea Blue Tech per le macchine da palo, sviluppata con un’architettura a risparmio energetico per garantire il miglior utilizzo prestazionale attraverso soluzioni mirate a ridurre perdite di carico e consumi;
  • La linea Idrofrese, rappresentata in fiera dall’ammiraglia SC-135 Tiger, esposta per la prima volta a Monaco;
  • La linea micropalo, rappresentata dall’esposizione di modelli in differenti configurazioni per sottolineare la versatilità di questa gamma che comprende anche la prima macchina elettrica a batterie;
  • Area dedicata a digitalizzazione, controllo e formazione, caratterizzata da un’unità mobile di apprendimento che vede installate al suo interno la sala DMS e il nuovo simulatore di scavo, sviluppato su una cabina della serie Blue Tech.

Fin dal 1969, anno di fondazione, Soilmec si è sempre concentrato sullo sviluppo di valide soluzioni ingegneristiche per il mondo delle fondazioni costruendo linee di prodotti progettate per migliorare la qualità, la sicurezza, la produttività e la redditività del cantiere