Scania Site Optimisation

Per il Cava Cantiere Scania lancia lo Scania Site Optimisation, uno strumento per identificare gli sprechi nel processo produttivo e che offre soluzioni su misura per facilitare i flussi logistici.

“Scania Site Optimisation è un insieme di strumenti e metodi che permette di identificare le inefficienze nei flussi logistici all’interno di cave e cantieri”, spiega Björn Winblad, Head of Scania Mining. “Siamo in grado di localizzare ed evidenziare le strozzature di questi flussi utilizzando le informazioni che raccogliamo dalle unità di comunicazione di ogni veicolo. Questo ci aiuta a mappare i flussi nelle cave – come ad esempio i luoghi dove i veicoli vengono caricati e scaricati – e ci fornisce dati preziosi che possiamo esaminare”.

Scania Site Optimisation ha fatto il suo debutto a Las Vegas durante il MINExpo, l’esibizione più grande al mondo dedicata al settore. Prima del lancio questo strumento è stato testato e messo alla prova in varie cave e cantieri del mondo. Ma come funziona? Vediamolo insieme.

Le imprese richiedono soluzioni moderne e innovative che consentano di massimizzare operatività e profittabilità.

Scania Site Optimisation misura e valuta i fattori delle performance produttive sotto cinque aspetti diversi: il tempo, la configurazione delle strade, i carichi, la sicurezza e la sostenibilità. Offre una vasta gamma di soluzioni, all’interno delle quali i clienti possono scegliere quelle che si adattano al meglio alle loro esigenze specifiche, sia che si tratti di raccolta dei dati, di servizi di consulenza e miglioramento, così come anche dell’esternalizzazione verso Scania della gestione di parte o delle intere operazioni di trasporto.

“Le nuove generazioni operanti nel settore Cava Cantiere in Italia si stanno mostrando più sensibili a temi quali moderne tecnologie ed innovazioni che consentano loro di massimizzare operatività e profittabilità”, ha evidenziato Giancarlo Perlini, responsabile Vendite e Sviluppo dei segmenti Costruzione, Distribuzione, Public&Special di Scania.

“Lo Scania Site Optimisation entrerà a far parte del nostro ventaglio di servizi integrativi e costituirà un tassello importante della nostra strategia di miglioramento continuo. Il nostro obiettivo è quello di affinare la nostra capacità di personalizzazione sartoriale del veicolo anche per l’applicazione cantieristica”.

A margine va sottolineato come il Cava Cantiere stia vivendo una fase positiva di sviluppo. Nella prima metà del 2016 il segmento costruzione ha tradotto i segnali di ripresa in cifre molto positive: circa il 30 percento di immatricolato in più rispetto ai primi 6 mesi del 2015. Nello specifico, nei primi 8 mesi del 2016 Scania ha registrato una crescita del 47 percento.