Raimondi Cranes | Luigi Maggioni è il nuovo CEO del Gruppo

2024-03-06T13:27:04+01:006 Marzo 2024|Categorie: Aziende, Notizie|Tag: , |

Ha effetto immediato la nomina di Luigi Maggioni a CEO di Raimondi Group, formalizzata durante una visita ufficiale presso la sede di Arluno (MI) del Consiglio di Amministrazione, composto da S.A.R. il Principe Khaled bin Alwaleed bin Talal Al Saud, Presidente di Raimondi, e Ahmed Alkhoshaibi, Vice Presidente Esecutivo.

Luigi Maggioni con S.A.R. il Principe Khaled bin Alwaleed bin Talal Al Saud, Presidente di Raimondi, e Ahmed Alkhoshaibi, Vice Presidente Esecutivo

“Maggioni entra in Raimondi Cranes portando con sé anni di esperienza dirigenziale di alto livello. La sua assunzione riflette l’intenzione dell’azienda di concentrarsi su un processo di crescita e sulla trasformazione completa del business”. – S.A.R. il Principe Khaled bin Alwaleed bin Talal Al Saud

Luigi Maggioni, che è CEO di tutto il gruppo, comprese le filiali in Turchia e nel Medio Oriente, guiderà l’internazionalizzazione del marchio e la strategia di crescita globale attraverso M&A, oltre all’ampliamento delle linee di business.

“Accolgo questo ruolo come un’opportunità personale, ma soprattutto professionale, puntando a tracciare un nuovo importante percorso aziendale. Sono orgoglioso di entrare a far parte di un’azienda storica come Raimondi, fondata su un passato prestigioso. L’azienda di oggi ha un approccio innovativo alla ricerca e allo sviluppo, rimanendo però saldamente ancorata ai suoi valori fondamentali”. – Luigi Maggioni, CEO di Raimondi Group.

I primi passi della strategia del nuovo CEO

Dopo i recenti programmi di rinnovamento messi a punto dalla Raimondi, tra cui una più ampia visione globale e una nuova identità del marchio, nonché l’introduzione di un numero significativo di nuovi modelli, con l’obiettivo di aumentare la quota di mercato e allargare la propria rete distributiva, dal punto di vista strategico, in questa nuova fase Maggioni si concentrerà sulla massimizzazione dell’efficienza produttiva, sul potenziamento del processo di controllo qualità e sull’espansione aggressiva del marchio Made in Italy.

In particolare i prossimi step operativi comprenderanno la digitalizzazione delle operazioni, l’ampliamento dell’offerta post-vendita oltre ad attività di M&A. Obiettivo di queste iniziative sarà diversificare in modo significativo l’offerta dei prodotti Raimondi e a posizionare l’azienda come fornitore completo per il settore del sollevamento pesante.