Per ATLAS, eventi a 360°

2022-12-01T17:19:11+01:001 Dicembre 2022|Categorie: Aziende, Eventi, Movimento terra, Notizie|Tag: , |

Gli eventi ATLAS presso il campo di prova di Ganderkesee hanno riscontrato un notevole interesse da parte dei visitatori, che hanno apprezzato gli escavatori ATLAS, l’impianto di produzione e la profonda consulenza tecnica dello staff.

Tante macchine, al centro dell’attenzione

Il produttore di escavatori ATLAS GmbH di Ganderkesee, quest’anno ha scelto di non partecipare a numerose fiere (IAA, Innotrans, bauma), e al loro posto ha invece organizzato nel proprio campo prove diversi eventi per i clienti e tour nell’adiacente stabilimento di produzione. Diverse centinaia i partecipanti, che hanno potuto così familiarizzare con gli escavatori gommati ATLAS.

“Siamo stati in grado di fornire informazioni dettagliate ai partecipanti che sono arrivati ​​con molte domande sugli escavatori mobili. Gli eventi sono stati la cornice appropriata per chiarire questioni complesse e difficili sull’escavatore come “attrezzo da lavoro””, afferma Frank Lueken, Direttore Sviluppo prodotti e progetti speciali, ATLAS GmbH.

I partecipanti, esclusivamente esperti del settore, hanno testato abilmente le macchine sul banco di prova. Al centro dell’attenzione soprattutto l’escavatore gommato 160 W con un peso operativo di 17,5 t e l’escavatore gommato a coda corta 175 WSR. I visitatori sono rimasti colpiti dalla sua potenza e manovrabilità, con un sottocarro di soli 4 m e un raggio di rotazione posteriore di 1,72 m.

Il colpo d’occhio indiscusso era “bigfoot” con la sua enorme robustezza e capacità fuoristrada. I pneumatici estremamente larghi e grandi 710/45-26.5 20 PR riducono al minimo la pressione al suolo. Un sottocarro appositamente costruito non limita i movimenti operativi.

Durante i test sono sorte nuove domande a cui è stata data risposta altrettanto professionale. Un altro momento clou degli eventi è stata la visita allo stabilimento di produzione e la testimonianza dell’alto livello e della produzione ben ponderata di escavatori. “Riunire tutti questi esperti di escavatori è stata un’esperienza di altissimo livello che ha creato un’eccellente atmosfera”, riassume Frank Lueken.