MB Crusher | Be autonomous, be green!

2024-05-03T15:26:03+02:003 Maggio 2024|Categorie: Aziende, Notizie|Tag: , |

Nei cantieri di oggi la competitività va a braccetto con l’autonomia. Ma autonomia in che termini? Secondo MB Crusher, è l’essere autonomi nella possibilità di eseguire tutti i processi del cantiere senza bisogno di aiuti extra, ma semplicemente utilizzando macchine e attrezzature al suo interno. E preservando l’ambiente.

MB Crusher a Intermat con tutta la gamma delle attrezzature per macchine compatte al lavoro installate su un escavatore Yanmar SV100 e attacco rapido Lehnhoff.

L’autonomia di una macchina che fa… tutto!

Quindi tutto quello che serve è un escavatore, di qualsiasi peso, un operatore, una attrezzatura MB Crusher e… niente altro. Davvero! Ed è quello che MB Crusher ha dimostrato anche a Intermat, dove ha presentato per la prima volta al gran completo la propria gamma di attrezzature dedicata alle macchine compatte, mettendola anche al lavoro di un’area demo dove una benna frantoio MB-L120, una benna selezionatrice a rotori MB-HDS312 e una pinza MB-G500 erano al lavoro installati su un escavatore Yanmar SV100 e attacco rapido Lehnhoff.

Lo stand di MB Crusher a Intermat 2024

Lo stand di MB Crusher a Intermat 2024

Adottare una attrezzatura MB Crusher in cantiere non stravolge le abitudini di lavoro, ma le migliora perché si adegua al funzionamento della macchine operatrice, ampliandone le funzionalità e, di conseguenza, le opportunità di lavoro.

MB Crusher a Intermat con tutta la gamma delle attrezzature per macchine compatte al lavoro installate su un escavatore Yanmar SV100 e attacco rapido Lehnhoff.

Intermat 2024 è stato anche e soprattutto sostenibilità e i prodotti MB Crusher permettono agli scarti di diventare risorse, di essere riutilizzati, abbattano le emissioni perché evitano il continuo andirivieni dei camion e lanciano il forte messaggio che valorizzare il materiale inerte è la vera ricchezza di ogni produzione. Anche per le aziende stesse.

Lo stand di MB Crusher a Intermat 2024

Lo scarto si riutilizza in cantiere

Con un escavatore MECALAC 8MCR e una benna frantoio MB-C50, un’impresa francese di movimento terra e costruzione di piscine riutilizza i residui da demolizione dei suoi cantieri che erano destinati alla discarica, riducendo i costi di smaltimento, l’inquinamento e rispettando quindi l’area abitativa in cui opera.

Il terriccio di Versailles va preservato

Una benna vagliante MB Crusher S10 su un Mecalac da 10 tonnellate è stata in grado di vagliare del materiale di scavo per ottenerne terriccio – una risorsa naturale che deve essere preservata – per sistemare le aiuole e rifare il prato nei giardini del Castello di Versailles.

Se lo sposto lo faccio in sicurezza

Un’azienda specializzata nella cura del paesaggio ha scelto una pinza selezionatrice MB-G350 da installare al suo miniescavatore Bobcat E27 per movimentare in totale sicurezza rami, tronchi, rovi e sterpaglie.

Vaglio anche se umido

Installata sull’escavatore Doosan DX63, la benna vagliante a rotore MB-HDS212 consente a una impresa di movimento terra di selezionare e riciclare il maggior numero possibile di rifiuti di cantiere. Una volta riciclati, i materiali possono essere riutilizzati o rivenduti. Una gestione dei rifiuti che riduce l’impatto ambientale e fa risparmiare all’azienda sull’acquisto di nuovi materiali.