Manitou | Userà l’acciaio carbon free di SSAB

2024-05-01T21:38:13+02:002 Maggio 2024|Categorie: Aziende, Notizie|Tag: , |

Manitou ha recentemente firmato una lettera di intenti con SSAB per consegne di acciaio carbon free a partire dal 2026 per aumentare man mano che la capacità di produzione di SSAB aumenterà. L’accordo si inserisce nei progetti di entrambe le aziende volte a ridurre significativamente le proprie emissioni dirette e indirette di carbonio.

Da sinistra Olavi Huhtala Executive VP & Head SSAB Europe, Maurizio Achilli VP Sourcing Manitou Group

Acciaio green per le macchine Manitou

A seguito dell’accordo, Manitou inizierà a utilizzare acciaio SSAB Fossil-free™ e SSAB Zero® nella realizzazione delle proprie macchine. Si tratta di due tipi di acciaio prodotti con emissioni di carbonio fossile praticamente pari a zero, il che consentirà al Gruppo Manitou di immettere sul mercato una nuova generazione di prodotti sostenibili con emissioni di CO2 radicalmente ridotte, tra cui ad esempio sollevatori telescopici, piattaforme di lavoro aereo o gamme di carrelli elevatori.

“Lavoriamo ogni giorno a stretto contatto con i nostri fornitori per ridurre le nostre emissioni indirette di carbonio e offrire prodotti più sostenibili ai nostri clienti. Questa collaborazione con SSAB è molto importante per noi poiché l’acciaio rappresenta la principale materia prima per i nostri prodotti” – Maurizio Achilli, VP Sourcing di Manitou Group.

SSAB mira a rivoluzionare l’intero processo di produzione dell’acciaio ed essere la prima a offrire al mercato acciaio senza emissioni su scala commerciale nel 2026. Si ricorda che il Gruppo Manitou mira a ridurre le proprie emissioni dirette e indirette di carbonio (ambito 1 e 2) 46,3% e le sue emissioni di CO2 per ogni ora di utilizzo delle macchine del 33,7% (scope 3) entro il 2030.