Manitou | Esperienza e competenza sono tutto. Parola di Liftop

2024-02-01T15:28:04+01:0015 Gennaio 2024|Categorie: Aziende, Notizie, Sollevamento|Tag: , , |

Una giovane azienda con tanta esperienza. Sembra un controsenso, ma è la definizione migliore per introdurre Liftop, realtà attiva nel commercio e nell’assistenza di macchine per il sollevamento, nata a gennaio 2020 e operativa da maggio dello stesso anno per volontà di alcune persone, tutti provenienti da esperienze sempre in ambito sollevamento e movimentazione: Massimo Casotto, Andrea Brentan e Matteo Mantovan che non solo sono i soci operativi, seguendo rispettivamente la parte commerciale di vendita delle macchine, il service e l’officina interna, il backoffice e l’amministrazione, ma sono delle vere e proprie “autorità” in materia di sollevamento.

Da sinistra, Giovanni Casotto, Matteo Mantovan e Massimo Casotto di Liftop con Marcello Vandelli e Giacomo Borghi di Manitou Italia

In particolare Massimo, la cui più che trentennale carriera nel settore lo ha visto crescere e operare in numerose realtà, dagli inizi in Venpa a fine Anni ‘80 a Solus (costola di Venpa dedicata alla vendita delle macchine), per passare poi in Locatelli, quindi in Terex e giungere infine alla fondazione di Liftop. Oltre al management, in azienda operano tre tecnici d’officina, e tre persone nel commerciale, tra cui Giovanni, figlio di Massimo.

Dove c’è esperienza, c’è assistenza (di prim’ordine)

Per fornire adeguata assistenza alle macchine su territorio, Liftop si avvale di una sede a Dolo (VE) che occupa una superficie di circa 1.500 metri quadri, di cui 700 di officina e 220 di uffici, due furgoni officina e una vettura di servizio.

La sede Liftop a Dolo (VE)

Pur essendo “aperti da poco” Liftop segue un nutrito parco mezzi operante sul territorio, composto da carrelli elevatori, piattaforme aeree e sollevatori telescopici. La sua clientela è prevalentemente concentrata nei settori industriale e della movimentazione.

L’officina di Liftop occupa circa 700 metri quadri

Nell’estate del 2020 Massimo Casotto decide di contattare Manitou per vagliare la possibilità di diventare dealer per tutta la gamma MRT della Multinazionale francese (costruita negli stabilimenti di Castelfranco Emilia, ndr) in ambito industriale, possibilità che si concretizza in poche settimane di colloqui e che oggi vede le macchine di Manitou vendute e assistite da Liftop attive principalmente in ambito carpenterie e montaggi, oltre ad altri ambiti industriali, nei quali “le piattaforme aeree di Manitou sono un ottimo prodotto, purtroppo ancora poco conosciuto nel nostro mercato” spiega Massimo Casotto. “Al contrario, i sollevatori telescopici sono sia rinomati che molto diffusi in molteplici ambiti. Come Liftop seguiamo quello industriale, dove i telescopici possono rivestire innumerevoli ruoli grazie alla loro versatilità operativa e alle notevoli prestazioni e vantaggi che le nuove gamme Vision e Vision+ hanno ulteriormente accentuato”.

Un settore che ha conosciuto due anni di crescita strepitosa, e che ora comincia a manifestare un rallentamento: “stiamo iniziando a registrare una leggera flessione nelle vendite di macchine nuove” spiega Casotto, “dovuta in principal modo alla scomparsa o diminuzione degli incentivi da una parte e alla crescita dei tassi di interesse dall’altra. Ovviamente, dall’altra parte sta crescendo la domanda di macchine usate, un business che gestiamo partendo da macchine provenienti da permute interne oppure che rileviamo da altre fonti e che proponiamo ai nostri clienti completamente revisionate e ricondizionate direttamente da noi in officina. Un servizio che ci permette di garantire la massima qualità anche su macchine usate”. Il 2024 sarà un anno a doppia velocità: ci saranno aziende che resteranno immobili, e altre che investiranno per ampliare il proprio business, cosa che verrà favorita anche dal più che probabile calo dei tassi d’interesse che seguirà la flessione della domanda. “Nel 2024 puntiamo a consolidare la nostra posizione e reputazione sul mercato. Oltre alla qualità delle macchine che vendiamo, punteremo a rafforzare il nostro servizio di assistenza, al fine di fidelizzare i clienti sempre di più”.

Uno dei tre furgoni officina di Liftop