Magni TH | Arriva il nuovo telescopico RTH 8.39

2024-02-29T10:24:00+01:0029 Febbraio 2024|Categorie: Notizie, Sollevamento|Tag: , |

Magni presenta il nuovo telescopico rotativo RTH 8.39, frutto di una riprogettazione del modello RTH 6.39, con una capacità di sollevamento aumentata di ben 2 t. Il nuovo 39 metri va a completare la gamma composta dai modelli RTH8.35 e RTH 8.46, acquisendone alcune peculiarità, come la  doppia modalità di sfilo M1 e M2.

Uno sguardo al nuovo RTH 8.39 di Magni TH

Magni sta portando avanti il completamento della gamma dei rotativi con portate fino a 8 t, che parte dall’8.27 per arrivare all’8.46. Il nuovo arrivo, l’RTH 8.39, è una macchina dalle performance equilibrate, che sfrutta molteplici plus tecnologici introdotti negli altri modelli. Fra questi la doppia modalità di sfilo: con la modalità classica M1 il telescopico raggiunge il massimo sbraccio e portate maggiori alla massima altezza, mentre con la modalità M2 lo sbraccio massimo viene limitato al fine di favorire le portate.

In cabina l’operatore è assistito dal nuovo sistema MCTS (Magni Combi Touch System), software dall’uso facile e intuitivo con funzionalità riconoscibili attraverso comode icone. Il sistema integra il Magni LLD (Live Load Diagram) che consente tre diverse visualizzazioni della pagina del diagramma di carico, al fine di tenere d’occhio i limiti della manovra in corso in tempo reale. le tre schermate sono:

  • standard, con tutte le fasce di carico;
  • dinamica, che evidenzia l’area di lavoro disponibile in base al carico;
  • dinamica a 360°, che visualizza l’area di lavoro disponibile dall’alto, per maggior precisione in caso di stabilizzazione non uniforme.

Un gioiello di cabina

Il nuovo RTH 8.39 adotta la cabina dei modelli cugini di gamma, uno spazio operativo ampio e confortevole, nonché sicuro (Certificazione ROPS/FOPS livello 2) e dall’ampia visibilità garantita dalle superfici vetrate e dalla sottile colonna dello sterzo. Salire e scendere dal telescopico risulta facile grazie al sistema “easy access” che sfrutta un lieve disallineamento tra torretta e telaio per offrire uno spazio di appoggio del piede su quest’ultimo.

All’apertura della porta si accendono in automatico luci LED di cortesia che vanno a spegnersi gradualmente una volta chiusa la macchina, per consentire all’operatore un allontanamento in sicurezza nelle ore buie della giornata.

Rivestimenti durevoli, finiture di qualità date dallo stampaggio a iniezione delle parti e un sistema efficiente di raffreddamento e/o riscaldamento completano in sintesi i plus della cabina, che è equipaggiata con un sedile confortevole Premium con movimento basculante e braccioli sollevabili nonché con utili vani e spazi portaoggetti.

Dietro il sedile è collocato l’apposito spazio per riporre il radiocomando.