Loxam sceglie l’elettrico JCB

JCB ha consegnato il primo miniescavatore elettrico 19C-1E a Loxam.

Il JCB 19C-1E è alimentato da quattro pacchi batteria agli ioni di litio
che offrono una capacità di stoccaggio di 20 kWh. Da segnalare il
sistema idraulico con rilevamento del carico per ottime prestazioni di
scavo, un sofisticato sistema di gestione della batteria che garantisce
la disponibilità a pieno turno e l’opzione per ricarica a 230 V, con
tempo di ricarica di 10 ore.

Utilizzando un sistema elettrico a 48 V, il motore elettrico ad alta
efficienza fornisce una coppia istantanea per alimentare il collaudato
sistema idraulico di rilevamento del carico Bosch Rexroth. Ciò significa
disporre delle stesse prestazioni di scavo del modello convenzionale
19C-1. Il sistema idraulico fornisce anche un circuito ausiliario a
doppio flusso da 32 l/min.

Tre le modalità operative: nell’impostazione “low” il motore elettrico
funziona a 1.200 giri/min; in “general” a 1.600 giri/min; in modalità
“high” il motore gira a 1.800 giri/min. Esiste un’ulteriore modalità
Auto Kick Up, in cui il motore va a 2.300 giri/min per un rapido
movimento della macchina.

Il funzionamento a emissioni zero, senza attacchi o cavi, consente di
lavorare all’interno di edifici e in ambienti interni sensibili alle
emissioni; di operare in tunnel e sotterranei, senza dover installare
costose apparecchiature di estrazione dei gas di scarico; di operare
nelle strade urbane senza disturbare i residenti; di lavorare in tutti
gli ambienti sensibili al rumore, inclusi ospedali e scuole.

“L’aggiunta di questo primo miniescavatore elettrico alla flotta Loxam”,
ha affermato Thierry Lahuppe, Loxam Group Equipment Director, “dimostra
il nostro convinto impegno per lo sviluppo di un settore del noleggio
più responsabile, rispettoso dell’ambiente e dei siti di lavoro urbani.
Come leader nel settore del noleggio, Loxam mira a dimostrare quanto sia
essenziale offrire una gamma di macchine elettriche. Si tratta di
prepararsi per il futuro e soddisfare le crescenti esigenze in termini
di criteri ambientali dei nostri clienti che lavorano nei cantieri
urbani. Miriamo a spingerci oltre per incoraggiare i produttori a
continuare a sviluppare macchine ecocompatibili. Esistono molte
soluzioni tecnologiche, e l’elettricità è una di queste”.

© Macchine Cantieri – Riproduzione riservata – Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni
sugli articoli pubblicati vanno inviate a: mc@macchinecantieri.com

data-href=”https://www.facebook.com/MC5.0Macchine.Cantieri/”
data-width=”175″ data-layout=”box_count” data-action=”like”
data-size=”small” data-show-faces=”true” data-share=”true”>