Logistica flessibile per i ricambi MAN

MAN ha modificato il proprio processo di gestione dei ricambi per ottemperare alle restrizioni in essere a causa dell’epidemia di Covid-19.

Per tutelare al massimo la salute sia dei dipendenti che degli autotrasportatori coinvolti nella filiera, MAN ha quindi avviato un nuovo protocollo logistico dei ricambi che prevede l’assoluta assenza di contatto tra le persone.

Il processo di automazione del magazzino ricambi e le consegne dei materiali che vengono effettuate dai corrieri utilizzando appositi locali di stoccaggio delle merci presenti presso le officine MAN, consentono di rendere più sicura la consegna eliminando il contatto diretto tra le persone.

“I trasportatori stanno compiendo sforzi e sacrifici importanti per garantire a ciascun paese i servizi primari. In questa situazione assolutamente eccezionale e complessa facciamo tutto il possibile per fornire alla nostra Rete e ai nostri clienti il miglior supporto possibile”, afferma Mario Partl Head of Service & Parts at MAN Truck & Bus Area Europe Central.

La logistica dei ricambi di MAN, così come la rete di assistenza, non possono fermarsi perché devono garantire il necessario supporto al trasporto merci, al trasporto pubblico locale e anche ai veicoli d’emergenza affinché siano sempre operativi e possano fornire i servizi alla cittadinanza.

Sono quindi operative sia le manutenzioni e riparazioni in officina, sia il servizio di assistenza MAN Mobile24 per fornire supporto tecnico ai clienti in caso di guasto in strada.

2020-03-31T20:09:52+02:0031 Marzo 2020|Categorie: Notizie, Veicoli industriali e leggeri|Tag: , , , |