Le nuove HPM180J sono sbarcate a Tokyo

Due fiammanti perforatrici HPM180J hanno raggiunto il Giappone, con loro i tecnici di HPM per tutte le operazioni di commissioning.

Giacomo e Simone Cartechini hanno istruito i tecnici giapponesi sulla manutenzione, su come si opera, si assembla e si convertono le perforatrici da standard a versione bassa.
Costruite appositamente per il mercato giapponese queste perforatrici partono da una base CAT 330 Next Gen, un nuovo modello con consumi ridotti, alta affidabilità e ottima interfaccia uomo-macchina.<7strong>

Grandi prestazioni

La coppia massima effettiva è di 216 kNm, la corsa cilindri pull-down è di 3.300 mm, mentre la forza di tiro si assesta sui 400 kNm, grazie all’utilizzo del piede mast e a cilindri maggiorati.
L’argano principale ha un tiro da 180 kNm. Il diametro massimo di lavoro è di 1.800 mm per una profondità di 25 m con kelly a cinque elementi. Notevole il lavoro HPM per contenere il peso di trasporto sotto le 30 t, un limite fondamentale per l’area nipponica.

2020-03-23T19:42:48+01:0024 Marzo 2020|Categorie: Notizie, We are Drilling & Foundations|