Le nuove 411 e 417 JCB

2023-08-21T10:28:49+02:0023 Ottobre 2017|Categorie: Movimento terra, Notizie|Tag: , |

JCB rinnova le pale gommate 411 e 417 motorizzate Tier IV e con nuove funzioni di controllo e gestione.

Progettate per impieghi gravosi, per l’utilizzo in magazzini di materiali sfusi e per le attività di movimentazione e carico, le rinnovate pale gommate JCB 411 e 417 sono macchine agili e versatili, caratterizzate da una postazione di guida dominante che ne rende agevole il posizionamento e la manovrabilità anche negli spazi di lavoro più angusti.

Il motore

Partiamo dal cuore delle due pale: il motore. Le pale sono equipaggiate con un’unità JCB EcoMax da 81 kW (109 CV) per il modello 411 e 93 kW (125 CV) per il modello 417. Entrambe le versioni del motore sono dotate di un efficiente sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) e rispettano i requisiti Stage IV/Tier 4 Final senza l’impiego di catalizzatore ossidante (DOC) né di filtro antiparticolato DPF.

L’impianto di raffreddamento

Di serie largo a un gruppo di raffreddamento maggiorato, ma per particolari necessità JCB mette a disposizione il nuovo ventilatore a comando idraulico con regolazione della velocità in base alla temperatura ambientale per ottimizzare il raffreddamento e i consumi di carburante. Questo elemento può inoltre essere impostato per invertire periodicamente il flusso d’aria per la rimozione dei detriti.

Trasmissione e idraulica

Le due pale gommate adottano di serie differenziali a coppia proporzionale ma, per una maggiore trazione su sterrato, possono essere equipaggiate con differenziali anteriore e posteriore limited slip.  I modelli 411 e 417 beneficiano inoltre della trasmissione Powershift a quattro marce, in grado di raggiungere i 40 km/h.

L’impianto idraulico della JCB 411 prevede una pompa a ingranaggi da 123 l/min, mentre il modello 417 può essere dotato di un sistema a portata variabile “load sensing” da 156 l/min.

Le pale gommate JCB 411 e 417 sono equipaggiate con motori Tier 4 Final e adottano molte delle funzioni innovative che caratterizzano l'ammiraglia 457.

Le prestazioni

La pala gommata JCB 411 da 8,7 t raggiunge i 3,36 m di altezza di carico con l’attacco rapido Quickhitch e prevede un carico di ribaltamento in massima sterzata di poco superiore a 5.000 kg con una benna per impieghi generali da 1,2-1,6 mc.

Tre le opzioni di bracci per la pala JCB 417 con altezza di carico di 4,2 m per il caricamento di tramogge in uno stabilimento di betonaggio o l’utilizzo con autocarri dalle fiancate alte. Per questa configurazione la capacità di carico di ribaltamento in massima sterzata è di circa 3.900 kg. Con capacità fino a 5.800 kg con attacco rapido sui bracci standard, l’altezza di carico è di 3,3 metri.

La Cabina CommandPlus

Dulcis in fundo, diamo spazio alla cabina CommandPlus che regala alle pale gommate JCB 411 e 417 nuovi livelli di informazioni, controllo e comfort, oltre a un’eccellente visibilità e insonorizzazione.

La dotazione standard comprende piantone sterzo regolabile, sedile a sospensioni pneumatiche, oscurante a rullo per il parabrezza, specchi retrovisori esterni riscaldati e una presa di alimentazione da 12 V. L’opzione con caratteristiche tecnologiche di più elevato livello offre agli operatori sedile deluxe, doppio oscurante a rullo e tappetini in gomma rimovibili nei vani portaoggetti su entrambi i lati del quadro della strumentazione.

Dalla cabina si possono eseguire molteplici controlli di manutenzione periodica giornaliera, inoltre l’ampia scelta di nuovi comandi joystick e multileva per il sistema idraulico soddisfa le diverse preferenze degli operatori.

JCB ha recentemente rinnovato anche le minipale.