Kohler entra a far parte di eFuel Alliance

2022-02-04T16:00:51+01:005 Febbraio 2022|Categorie: Componenti, Notizie|Tag: , , |

Kohler è ufficialmente entrata a far parte di eFuel Alliance, aggiungendo un ulteriore traguardo nella sua strategia di sostenibilità ed elettrificazione.
L’organizzazione europea rappresenta gli interessi delle aziende coinvolte nella produzione di combustibili sintetici, da energie rinnovabili, su scala industriale. La sua missione è portare avanti la produzione di carburanti sintetici o biogeni, come alternativa ai carburanti convenzionali, contribuendo così alla protezione del clima.

Una scelta importante per Kohler

“Kohler è orgogliosa di far parte di eFuel Alliance. Gli e-combustibili, i motori elettrici e le soluzioni ibride rappresentano un ulteriore soluzione per la riduzione delle emissioni di CO2. Kohler, da sempre orientata all’innovazione, è pronta a sviluppare soluzioni di energia pulita per i propri clienti e per gli utilizzatori delle loro macchine. Proprio per questo motivo, ci impegniamo a svolgere un ruolo attivo all’interno della nuova associazione.” afferma Nino De Giglio, Direttore Marketing, Comunicazione e Channel Management, Kohler Engines.

“Lo sviluppo dei motori Kohler – dai motori diesel ai motori marini – è sempre stato guidato dal progresso tecnologico” commenta Ralf Diemer, Amministratore Delegato di eFuel Alliance. “Una partnership con un’azienda produttrice di motori tradizionali ci aiuta a promuovere e affermare i carburanti biogeni in tutto il mondo. Essi sono un’ottima alternativa ai combustibili convenzionali, quindi, particolarmente adatti a ridurre, in modo decisivo ed economico, le emissioni di CO2 anche nel settore offroad, fino alla neutralità climatica. In questa direzione, grazie alle continue innovazioni tecnologiche dell’azienda americana, siamo certi di una reciproca collaborazione verso la transizione energetica.”

La lotta al cambiamento climatico è una sfida globale e richiede, quindi, soluzioni globali. L’associazione sostiene chiaramente gli obiettivi concordati dell’UE, in materia di protezione del clima per il 2050 e vuole plasmare attivamente la transizione verso economie nazionali sostenibili, moderne e competitive.