Hitachi e Leica Geosystems rendono più facile il lavoro

Un’importante novità segna la collaborazione tra Hitachi Construction Machinery (Europe) NV (HCME) e Leica Geosystems. Si tratta del primo escavatore Zaxis-7 di HCME con soluzione di controllo macchina 3D consegnato in Francia.

Attività più veloci e più produttive

Il nuovo escavatore medio ZX250LCN-7 è la prima macchina di questo tipo ad essere fornita attraverso lo stabilimento Hitachi Construction Machinery (Europe) NV (HCME) Customised Solutions, e l’appaltatore francese Kerleroux ha deciso di inserire questo modello nella propria flotta.

Il nuovo escavatore ha una particolarità: è stato equipaggiato, presso lo stabilimento HCME ad Amsterdam, con la soluzione di controllo macchina 3D di Leica Geosystems, uno degli optional disponibili per i clienti che consente agli operatori di lavorare in modo più indipendente, produttivo e preciso.

Tutto in uno

“Abbiamo cominciato a lavorare con i sistemi di guida delle macchine sette anni fa” spiega Matthieu Leon, Amministratore delegato di Kerleroux. “Questa tecnologia è precisa e affidabile, e non c’è il “fardello” del precedente sistema di rilevamento con centinaia di aste da utilizzare per un progetto paesaggistico. Oggi siamo più indipendenti e anche se la topografia del progetto subisce variazioni, possiamo semplicemente modificarla nel sistema GPS, senza dover cambiare la disposizione delle aste”.

Il concessionario Hitachi di Kerleroux in Bretagna, a Cobemat, aveva proposto l’opportunità di far montare il sistema di controllo macchina Leica Geosystems 3D sul nuovo escavatore Zaxis-7 da HCME Customised Solutions. L’offerta è stata subito interessante per Kerleroux: “Con il sistema installato direttamente da Hitachi, si assicura un livello di affidabilità superiore nel tempo”, aggiunge Matthieu.

“Questo significa che evitiamo qualsiasi problema di localizzazione del cablaggio e delle antenne, nonché qualsiasi danno ai sensori. Inoltre, utilizziamo Cobemat come sportello unico e quindi non abbiamo il problema di contattare un secondo fornitore: Hitachi e Leica Geosystems hanno già stretto una partnership che possiamo sfruttare come opzione per l’acquisto di una nuova macchina”.

Una soluzione integrata

“Il controllo 3D della macchina è vantaggioso perché posso lavorare da solo, senza bisogno di un capocantiere e/o di un perito” spiega l’operatore dell’escavatore ZX250LCN-7, Thierry Le Brun. “Così posso portare a termine le attività più velocemente e sono quindi più produttivo”.

Quando Thierry è arrivato sul sito di 6.949 m2 di nuove abitazioni nel villaggio di Plouguin, vicino alla città di Brest, un perito gli ha dato una chiavetta USB per uno dei primi incarichi della macchina. Dopo aver scaricato un file per preparare le utenze di 16 lotti, è riuscito a monitorare facilmente la sua posizione in tempo reale e a seguire con precisione il piano corretto per i lavori di scavo e livellamento.

“Gli aspetti migliori del sistema Leica Geosystems sono la facilità d’uso per posizionare il monitor all’inizio di ogni giornata e la chiarezza della grafica sullo schermo, con un numero sempre maggiore di viste e aspetti del sito. Anche la precisione del mio lavoro con la macchina è eccellente, in quanto posso operare con sicurezza al centimetro” afferma Thierry. “Preferisco anche il monitor più grande e più facile da usare fornito con il nuovo sistema di controllo macchina di Leica Geosystems. Infine, posso dire che è stato montato in fabbrica da Hitachi, perché sembra parte della macchina e tutti i cavi sono stati ben integrati nella cabina”.

Raccomandato da Kerleroux

“Se il primo escavatore Zaxis-7 di HCME Customised Solutions con controllo macchina 3D di Leica Geosystems è un esempio, la partnership tra le due aziende e la rete di concessionari Hitachi avrà un enorme successo” afferma Matthieu.

“Insieme a Cobemat, terremo aperta la porta a qualsiasi altra azienda che desideri provare la nostra ultima macchina. Sta funzionando molto bene e abbiamo tutti i motivi per raccomandare questa nuova soluzione”, conclude l’amministratore delegato di Kerleroux.