Gras Calce snellisce il cantiere

2022-10-30T12:29:10+01:0030 Ottobre 2022|Categorie: Materiali edili & Impiantistica, Notizie|

Ottima logistica cantieristica, risparmio di tempo ed elevata efficienza energetica. Un’impresa torinese utilizza Gras Calce per un intervento di riqualificazione di un complesso residenziale di Torino.

Protagonisti in cantere

È in corso, a Torino, la riqualificazione del complesso residenziale “Sebastopoli 295”, costituito da quattro edifici anni ’60. L’intervento, che comprende il rifacimento delle facciate e la realizzazione del cappotto termico, ha come fine l’efficienza energetica utilizzando l’incentivo statale Superbonus 110%.

Il progetto è dello Studio Chiabrera Architettura Ingegneria di Torino. L’impresa esecutrice dei lavori è la Secap SpA di Torino, che sta seguendo questo cantiere davvero imponente dal punto di vista delle dimensioni: le facciate hanno una superficie complessiva di circa 35-40 mila m^2, mentre le superfici orizzontali interessate dai lavori sono circa 6-7mila m^2.

Per la riqualificazione delle facciate la direzione lavori ha scelto di posare in opera materiali isolanti di diverse tipologie: dal cappotto termico alla resina fenolica, fino alla realizzazione di facciate ventilate con rivestimento in gres. A supporto di queste lavorazioni sono state realizzate opere murarie e trattamenti delle superfici che hanno visto protagonisti i prodotti a marchio Gras Calce, il brand del Gruppo Laterlite specializzato in predosati per malte bastarde, massetti e calcestruzzi.

In particolare, nel cantiere torinese è stato utilizzato il predosato per massetti Super Sabbia e Cemento fibrorinforzato, prodotto a medio/rapida asciugatura. Composto da aggregato siliceo (0/4 mm), legante cementizio e fibre, si contraddistingue per la sua resistenza anche in bassi spessori ed è una soluzione che risulta adatta per ogni tipo di pavimento. Nell’intervento torinese è stato utilizzato per realizzare il sottofondo dei pavimenti e per il rifacimento del massetto delle pendenze sui balconi.

Nel calcolare l’efficienza energetica dell’edificio, infatti, la direzione lavori aveva individuato proprio nei balconi oltre 200 nodi di ponti termici: i pavimenti sono stati quindi oggetto di rifacimento, con il massetto che è stato coibentato e isolato sia a livello di intradosso sia di estradosso per evitare che fosse porta di ingresso per umidità e freddo.

Un lavoro senza interruzioni

Per le lavorazioni l’impresa Secap ha utilizzato Turbomalt, l’impastatrice che assicura la migliore qualità d’impasto dei prodotti Gras Calce e un’elevata velocità di miscelazione. Semplice, veloce e silenziosa è la prima impastatrice che, oltre alla massima semplicità di utilizzo, agevola l’operatore nella produzione delle malte e dei calcestruzzi ad alta velocità, consentendo quindi di risparmiare tempo e manodopera impiegata.

Proprio i tempi e la velocità di esecuzione sono garantiti anche dalla puntualità con cui Gras Calce, attraverso il rivenditore di materiali edili ICOS (Gruppo BigMat) , consegna i materiali all’impresa.

Nonostante il contesto di mercato sia caratterizzato dalla difficoltà di reperire materie prime e attrezzature, Gras Calce e la rivendita torinese ICOS hanno garantito e continueranno a garantire fino alla consegna dell’opera la fornitura regolare all’impresa Secap per poter lavorare senza interruzioni.