Cronache della ripartenza: MAN

Ripartono gli impianti produttivi di autobus e camion di MAN fermi da metà marzo per fronteggiare sia l’emergenza sanitaria che il calo della domanda di tali veicoli. Il riavvio è tutto all’insegna di un concetto di sicurezza globale.

Oggi, lunedì 27 aprile 2020, riparte quindi la produzione degli impianti MAN Truck & Bus, con un ritmo inizialmente ridotto che andrà progressivamente aumentando fino alla normalità.

Questo per garantire la protezione e la tutela della salute dei dipendenti, obiettivo per cui sono state implementate misure estese che includono la garanzia di una distanza più ampia tra i dipendenti; la modifica, ove necessario, degli spostamenti del personale; l’equipaggiamento protettivo, nonché la formazione e la sensibilizzazione dei dipendenti.

La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti è ovviamente la nostra massima priorità. Di conseguenza, oltre alla tutela della salute, abbiamo adottato molte misure organizzative per garantire il supporto medico, igienico e la distanza minima di sicurezza tra i collaboratori – Carsten Intra, Executive Board member for Human Resources and Human Resources Director at MAN Truck & Bus SE.

Alcuni dipendenti della produzione e dell’amministrazione continueranno a lavorare inizialmente con un orario ridotto, oppure lavoreranno da casa ove possibile. Anche il rientro in ufficio sarà scaglionato in ottemperanza alle nuove regole sulla sicurezza interpersonale.

La rete di assistenza di MAN Truck & Bus non ha mai cessato la propria attività e continua a garantire supporto e piena operatività al trasporto dei beni di prima necessità, ai veicoli di soccorso e al trasporto pubblico locale.

“Nelle ultime settimane, il team di lavoro impegnato nella gestione della crisi ha lavorato intensamente alla definizione delle condizioni che consentano ai nostri impianti di poter essere riavviati. Tra le principali sfide da affrontare vi è la ricezione sicura del materiale consegnato dai fornitori, nonché l’organizzazione dei nostri processi di lavoro che da un lato devono proteggere i nostri collaboratori ma anche rispondere in modo efficace alla domanda di veicoli industriali “, sintetizza Joachim Drees, CEO of MAN Truck & Bus SE. “I nostri fornitori provengono da tutti i paesi dell’Unione Europea, pertanto chiediamo ai politici di supportarci con un approccio coordinato a livello di UE per rientrare nel mercato”.