Cifa al WOC 2017

2017-01-11T10:00:44+01:0011 Gennaio 2017|Categorie: Calcestruzzo, Notizie|Tag: , , , , |

La partecipazione CIFA al WOC di Las Vegas: sugli scudi le pompe Carbotech e Steeltech.

Presso lo stand Cifa sarà esposta una K60H della linea Carbotech che rappresenta il top di gamma e comprende una serie di modelli completamente accessoriati, con gestione elettronica a 360 gradi, con il controllo del gruppo di pompaggio, della stabilizzazione e dei parametri di funzionamento. Il braccio di distribuzione in fibra di carbonio garantisce solidità, peso contenuto e meno oscillazioni.

La gamma Steeltech è invece ampiamente configurabile grazie a una vasta gamma di accessori e optional e ora beneficia della possibilità di garanzia estesa. Notevole l’attenzione posta sul peso complessivo della macchina al fine di rispettare i limiti stradali europei. Al WOC Cifa esporrà una K42L della gamma Steeltech.

Per le pompe autocarrate, CIFA prosegue con l'attuazione della strategia di prodotto che enfatizza la diversificazione della gamma basata su tre linee: Carbotech, Steeltech e Classic. Tre configurazioni per soddisfare le diverse esigenze.

La K60H

Grazie alla sua leggerezza frutto del nuovo design e della tecnologia a fibre di carbonio usato per il braccio, la K60H è una pompa molto leggera che può essere montata su un telaio a 4 o 5 assi.
Il montaggio su 5 assi permette un’ottima distribuzione del carico sui singoli assi e consente di utilizzare la pompa anche nei paesi dove le leggi sono più restrittive, come gli Stati Uniti.

La K60H ha un braccio di 60 metri a 6 sezioni (le ultime tre in fibra di carbonio) con geometria RRZ. Il gruppo pompante è l’HP1808ECX a circuito chiuso e alte prestazioni per una capacità massima di 180m3/h. Come per l’intera gamma Carbotech, anche la K60H beneficia dell’advanced machinery managements system Smartronic Gold con controllo della stabilità automatico e diagnostica.

K42L

A Las Vegas Cifa presenta al mercato americano anche la K42L della serie Steeltech, lanciato in Europa nel 2016. Si tratta di una macchina molto apprezzata per la sua versatilità, con la sua nuova concezione di braccio a cinque sezioni per una lunghezza di 42 metri. La distribuzione del peso è ottimale su diversificati chassis.