Bauma 2022 | Le soluzioni “elettrizzanti” di Bonfiglioli

2023-03-20T19:58:08+01:0027 Ottobre 2022|Categorie: Componenti, Eventi, Notizie|Tag: , |

Secondo l’azienda Bonfiglioli entro il 2030 circa il 50 percento di tutte le nuove macchine edili semoventi sarà a trazione elettrica o ibrida. Per questo motivo, il gruppo attivo a livello globale con sede a Bologna, vuole assumere il ruolo di pioniere elettrico delle macchine che prima erano “dominate” dall’idraulica.

Basandosi su un nuovo sviluppo di una serie di motori elettrici a magneti permanenti con un tipico design dell’alloggiamento Bonfiglioli in connessione con i comprovati principi di progettazione dei riduttori epicicloidali, Bonfiglioli è riuscita a soddisfare i requisiti dei produttori di macchine edili con un sistema modulare.

La nuova serie di motori elettrici è scalabile in tre diametri, ciascuno con diverse lunghezze del motore elettrico. Il concetto consente quindi una gamma di potenza da 4 a 150 kilowatt per la serie.

Con il diametro del motore di 230 mm presentato al bauma 2022, sono disponibili tre lunghezze da 4, 7,5 e 15 kilowatt. Gli azionamenti elettrici, che possono essere utilizzati come azionamenti di traslazione e rotazione, sono progettati in linea di principio in modo tale che, come i loro modelli idraulici, abbiano tutte le necessità e le proprietà tecniche.

Il motore elettrico è raffreddato ad aria e corrisponde alla classe di protezione IP67. Il cuore dell’azionamento, lo stesso motore a magneti permanenti, non richiede manutenzione. È dotato di sensori di temperatura e velocità.

Ad esso viene flangiato direttamente un riduttore epicicloidale a uno o più stadi, definito in base ai requisiti del costruttore della macchina. I suoi intervalli di manutenzione sono lunghi e la manutenzione stessa è molto semplice grazie al design intelligente.