Bauer Macchine Italia | Tutte le novità del Bauer In-House (parte seconda)

2024-05-28T17:05:20+02:005 Giugno 2024|Categorie: Aziende, Notizie, We are Drilling & Foundations|

In questo secondo approfondimento legato al Bauer In-House 2024 ci concentriamo sui dispositivi pensati per rendere più semplice la vita degli operatori e su due aspetti di fondamentale importanza: la formazione e il post-vendita.

Smart Grab Control per i diaframmi

Lo Smart Grab Control è un nuovo sistema di assistenti al diaframma che permettono, con benna a fune sospesa o con benna idraulica, di rendere molto più semplice e intuitivo il lavoro da parte dell’operatore. Lo Smart Grab Control evita l’utilizzo dei pedali, utilizzando solo i joystick. In questo modo anche un operatore poco esperto in questa metodologia di scavo è in grado di apprendere la tecnica con molto meno sforzo perché tantissime operazioni, che solitamente richiedono esperienza all’utilizzo del pedale, ora sono automatizzate all’interno della macchina.

Site Monitor per l’assistenza in cantiere

Con la denominazione provvisoria di Site Monitor, Bauer sta progettando un avanzato sistema informatico di assistenza al cantiere. Questo applicativo verrà inserito in vari tablet presenti in cantiere e permetterà di inserire tutte le macchine già interconnesse ai sistemi in un’unica piattaforma dove il capocantiere o l’operatore potranno vedere tutti i flussi di processo, le macchine, e avranno modo di personalizzare i parametri da visualizzare: dall’avanzamento della fresa alle performance dell’impianto, alla densità della bentonite, e via di questo passo. Tutti gli attori in cantiere saranno sempre connessi telematicamente a questa piattaforma che assicura una gestione molto più semplice di tutte le attività. Ampiamente personalizzabile da parte del cliente, sarà probabilmente disponibile dalla seconda metà del 2025. “Del resto”, afferma Andrea Ruggero, Direttore Commerciale di Bauer Macchine Italia, “Bauer si sta sempre più muovendo verso
una digitalizzazione efficace e utile di tutti i processi di cantiere. Si tratta di un aspetto molto importante anche per il nostro mercato. Prima di tutto perché la digitalizzazione permette un alleggerimento della burocrazia e snellisce la gestione interna perché libera risorse operative, ma soprattutto è importante nei confronti della committenza perché sarà tutto tracciato. Ogni volta che a livello di quality control o di gestione la committenza chiederà conto di qualcosa, tutto il processo sarà registrato e tracciato. Sarà veloce e facile mostrare le evidenze richieste e commutarle in un report o in una cronistoria. In pratica tanti vantaggi a fronte di un costo minimo di implementazione”.

Formazione: arriva l’E-learning

Per far fronte alle sempre più pressanti esigenze formative, il Bauer Training Center ha spinto sull’acceleratore dell’e-learning dedicato ai macchinari, alle metodologie, alle attrezzatura e agli aspetti manutentivi. Questi corsi on-line vengono erogati sia in formato standard sia su specifica richiesta dei clienti e sono disponibili in tempi brevi anche nella lingua d’origine del cliente. E quindi anche in italiano. L’E-learning permette di ricevere una prima istruzione Bauer senza la necessità di inviare in Germania il personale dall’Italia. E per un training più completo è sempre possibile abbinare l’E-learning alle sessioni sul simulatore o al training in presenza. E il tutto può essere fatto su misura.

L’importanza del post-vendita

L’In-House ha offerto l’opportunità di fare il punto anche sul servizio post-vendita che ormai è divenuto fondamentale. A tale proposito Bauer sta continuando a rafforzare le sue attività in questo settore: dalla disponibilità e velocità di fornitura dei ricambi, al servizio prima in via telematica, quindi telediagnosi e assistenza da remoto, poi con l’invio di tecnici in cantiere grazie al personale della filiale di competenza o, in periodi di particolare picco, con la disponibilità di tecnici esperti dalla Germania. “In Italia”, conclude l’ing. Ruggero, “possiamo contare su un ben fornito magazzino ricambi che stiamo tenendo sempre aggiornato, fresco, in base alle macchine sul territorio e l’operatività dei cantieri. Stiamo incrementando il personale in grado di intervenire in cantiere. Inoltre, per quanto riguarda i clienti a maggior volume, stiamo ragionando su prodotti di post-vendita customizzati, cioè opportuni contratti service di manutenzione
programmata, che comprendano un magazzino ricambi dedicato. Questo sistema consente di organizzare al meglio tutte le operazioni di post-vendita e permette ai clienti di avere un costo certo ed efficace”.